Ambito volontario

Certificazione del requisito “non OGM”

Certificazione del requisito “non OGM”

 

Con l’acronimo OGM si identificano organismi il cui materiale genetico è stato modificato artificialmente in laboratorio tramite operazioni di ingegneria genetica. Lo scopo è quello di indurre l’espressione di caratteristiche non proprie di quell’organismo, o non raggiungibili con l'accoppiamento e/o la ricombinazione genetica naturale, al fine di ottenere, per esempio, la resistenza ad una malattia, a un insetto, a un erbicida, a condizioni climatiche avverse (gelo, siccità, etc.) o raggiungere, più semplicemente, un aumento della produttività.
Ampi sono i dibattiti in merito al loro uso, soprattutto in ragione delle complesse relazioni tra scienza, etica ed economia globale. Diverse, ma definite, sono le politiche e le conseguenti normative degli Stati del mondo per regolare il loro utilizzo; ancor più frammentata è la posizione della comunità globale e dei singoli consumatori.

A partire dal 2016, OCQ PR offre ai caseifici, su base volontaria, una certificazione di conformità per il Parmigiano Reggiano DOP e i prodotti di caseificio ottenuti senza l’impiego di soia e mais (e loro derivati) geneticamente modificati nell’alimentazione delle bovine da latte.

Come ottenere la Certificazione

Per ulteriori informazioni potete contattare i nostri uffici.

Questo sito usa cookie di profilazione, anche di terze parti, al fine di mostrare contenuti in linea con le preferenze da te manifestate durante la navigazione e che potrebbero risultare di tuo interesse. Se vuoi saperne di più, o modificare le impostazioni sui cookie (fino ad escluderne eventualmente l’installazione), premi qui. Chiudendo il banner, proseguendo la navigazione o selezionando un elemento del sito acconsenti all’uso dei cookie.